GESTIONE PARCO AUTO CONDIVISO: CINQUE TRUCCHI PER RISPARMIARE

Il Fleet Manager, in qualità di responsabile del parco auto aziendale, si trova a dover gestire quotidianamente un centro di costo che influenza i profitti totali dell’impresa. La flotta auto aziendale è un asset importante dell’azienda e il suo management complesso, in quanto i dati da analizzare sono eterogenei.
Ecco perché risulta strategico affidarsi ad un sistema che monitori e memorizzi i dati relativi ai costi della flotta auto condivisa: questi KPI, una volta analizzati consentono di prendere decisioni puntuali per l’ottimizzazione dei costi.

Con FleetUP monitorare ed analizzare il TCO è semplice e intuitivo. Il TCO include i costi fissi e quelli variabili: mentre i costi fissi sono legati ad elementi strutturali, i costi variabili cambiano in base alle dimensioni della flotta aziendale e su essi il Fleet Manager ha margine di azione.
La nuova interfaccia grafica user-friendly, di facile integrazione con i sistemi aziendali, fornisce report in tempo reale e consultabili anche da remoto.

Cinque trucchi per ridurre il TCO grazie a FleetUP

1) Costi amministrativi
Con il software FleetUP è possibile gestire i documenti amministrativi ricercabili per auto, conducente, periodo, tragitto, per citarne alcuni, consentendo una riduzione delle ore di lavoro investite solo per l’archiviazione, la registrazione e la ricerca degli stessi.

2) Costi organizzativi per la prenotazione dei mezzi condivisi
FleetUP permette di avere visibilità delle macchine a disposizione, ottimizzarne la gestione e riducendo drasticamente l’uso di mezzi di trasporto pubblico. L’azienda potrà acquistare e/o noleggiare solo i mezzi realmente necessari senza rischi di inutilizzo che comportano comunque un costo a livello fiscale.

3) Costi logistici per viaggi condivisi
Grazie a FleetUP viene gestita la condivisione del parco auto con modalità car pooling e car sharing, unificando gli stessi percorsi (anche parzialmente) su di un unico pilota, risparmiando da 1 a 8 vetture su tragitti condivisi.

4) Costi manutentivi periodici e carburante
Con FleetUP si possono monitorare e memorizzare i costi prodotti sia dal consumo di carburante sia dalle manutenzioni ordinarie e straordinarie, che incidono molto sul costo annuale del mezzo come ad esempio il cambio gomme.

5) Costi derivati da errati stili di guida
FleetUP analizza lo stile di guida del conducente. Avvalendosi dei report prodotti dalla soluzione, l’azienda potrà fornire consigli sulla sicurezza al volante, riducendo nel lungo periodo i sinistri, i pericoli associati e il consumo di carburante.

Grazie ad una dashboard avanzata e completa, FleetUP analizza i dati gestionali della flotta auto per migliorarne la produttività e diminuire i costi complessivi. Con FleetUP migliori la gestione dei tuoi veicoli aziendali e risparmi.

Richiedi una consulenza gratuita e inizia subito a ridurre i costi del tuo parco auto aziendale!
VEDI LE ALTRE NOTIZIE
trucchi-risparmio-gestione-parco-auto
FleetuUP logo software fleet management

Guida la tua flotta verso il futuro!

RICHIEDI INFORMAZIONI
CONDIVIDI L'ARTICOLO
Infor Srl SB
Via G. P. Sardi 14/B, 43124 - Alberi (Parma) - ITALY
Copyright © 2021 Infor Srl SB  | Dati Societari Privacy Policy  |  Cookie Policy  | Informativa Clienti/Fornitori
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram