Giordano Barbieri, Account Manager Divisione Fleet Up – Gruppo Infor

In seguito ad analisi e confronto quotidiano con i Fleet Manager, posso dire che una delle parole chiave per ottimizzare l’utilizzo del parco auto è CONDIVISIONE: ccondivisione dei mezzi aziendali e condivisione dei dati registrati durante il loro utilizzo, portano ad una maggiore efficienza nell’organizzare le trasferte, ad un monitoraggio costante delle condizioni del veicolo e alla sua puntuale manutenzione.

I VANTAGGI della condivisione.

I vantaggi principali portati da un approccio di questo genere confrontandomi con le aziende che seguo quotidianamente sono 2:

1) Possibilità di condividere i dati legati al mezzo, ai suoi consumi e alle manutenzioni da svolgere; alla documentazione amministrativa del veicolo e le scadenze fiscali.

2) Condivisione delle auto tra i vari utenti (driver) Nello specifico questi 2 VANTAGGI possono essere descritti come segue:

1) Condivisione dei dati

Oggi molte aziende con cui dialogo sono dotate di sistemi gestionali che elaborano le informazioni in modo parziale e i vari uffici difficilmente hanno un quadro completo dei dati economico-amministrativi dell’azienda, incluso il costo e la gestione della flotta.
La filosofia che cerco di trasmettere loro è che un sistema di condivisione dei dati nella gestione delle flotte auto, va inteso nell’ottica di ottimizzare il tempo di accesso ai dati condivisi, evitando informazioni ridondanti e possibili errori; tutto questo si traduce indirettamente in una notevole restituzione dei costi.

Ecco perché FLEET UP è CONDIVISIONE DEI DATI

Fleet Up riesce ad integrare i dati già registrati ed utilizzati su altri software presenti in azienda (gestionali di vario genere, fogli di calcolo, data base…). Inoltre il suo utilizzo intuitivo e il nostro affiancamento iniziale, permettono a tutte le figure aziendali di apprendere in modo rapido come analizzare ed utilizzare questo sistema.

In poco tempo la gestione della flotta risulterà più efficiente e, le varie funzioni aziendali, potranno valutare dati evoluti ai quali non avevano mai avuto accesso in una modalità così semplice, utilizzandoli in base alle proprie competenze. La conseguenza sarà che tutti i reparti coinvolti saranno aggiornati.

2) Condivisione delle auto

Un altro aspetto che riscontro spesso è che molte aziende, soprattutto di piccole e medie dimensioni, sono dotate di mezzi condivisi dai vari dipendenti e ciò complica la gestione dei veicoli e la loro disponibilità. Solitamente i fleet manager mi segnalano che incontrano 3 difficoltà principali che portano ad un aumento dei costi e a disagi per gli utilizzatori:

1) Le auto NON sono sempre disponibili al bisogno e il driver è costretto ad utilizzare mezzi pubblici, con un ulteriore incremento dei costi di gestione.

2) I driver scelgono le auto che preferiscono e non quelle che sono più idonee al tipo di percorso da effettuare

3) I driver utilizzano mezzi diversi anche se compiono lo stesso tragitto, anche parzialmente, con aggravio di costi di carburante e un consumo di C02 notevole

Ecco perché FLEET UP è CONDIVISIONE DEI MEZZI

FLEET UP permette la prenotazione del veicolo anticipatamente in base alle esigenze, alla motivazione del viaggio, al tipo di percorso e molto altro.

Inserendo nel sistema le caratteristiche del viaggio programmato è possibile ottenere una proposta relativa all’auto che inquina meno, quella idonea per un percorso specifico (per tragitti in zone ztl o per il trasporto di merci ad esempio).
La scelta dell’auto non è più “lasciata al caso”, ma individuata tramite una serie di logiche precise, che permettono l’utilizzo dei mezzi in modo equilibrato in termini di km, di usura, di consumo e di riduzione di CO2 nell’aria.

Car Pooling in azienda: come risparmiare da 1 a 8 veicoli

Parlando di sostenibilità in azienda (CSR), Fleet Up permette un risparmio da 1 a 8 veicoli utilizzati per percorsi condivisi.
In fase di prenotazione del veicolo infatti è necessario impostare il numero di individui presenti sul quel mezzo per quel tragitto e, successivamente potranno aggiungersi altri soggetti, generando un notevole recupero di costi per l’azienda e un calo del consumo di CO2.

 

————————————–

 

 

Stai cercando un software per la gestione delle flotte auto?
Scopri con noi come abbiamo fatto ad ottenere considerevoli risparmi nella gestione delle flotte auto